Utilizzando il CMS WordPress è buona prassi il suddividere gli articoli in categorie ed opzionalmente assegnargli dei tag, per permettere ai lettori di raggiungere più facilmente i contenuti e trovare quelli affini.

Il CMS crea automaticamente le pagine archivio, dove sono mostrati tutti gli articoli relativi a quella specifica categoria o tag, ed essa viene normalmente presentata come un’elenco contenente le immagini in evidenza dei singoli post e un breve riassunto (il cosiddetto excerpt).
Quello che manca nel core di WordPress, però, è la possibilità di inserire del testo all’interno di questa pagina, per poterla personalizzare a proprio piacimento ed anche per renderla più appetibile ai motori di ricerca.

Esistono vari modi per risolvere questo problema, tra cui la possibilità di agire direttamente sul codice richiamando una specifica funzione nel tema (è però necessario in questo caso utilizzare un tema-child, o ad ogni modifica del tema originario l’operazione andrebbe ripetuta), oppure più semplicemente utilizzare un plugin che effettui l’operazione senza dover metter mano al codice.

Tra i plugin disponibili ne segnaliamo uno che non ha molte installazioni (poco più di 2000 siti secondo il repository WordPress) e non viene aggiornato da parecchio tempo, ma pur non essendo stato testato con le ultime 3 major release funziona perfettamente anche con queste versioni e svolge il proprio lavoro in maniera egregia e pulita: Archive Control.

Il plugin può essere scaricato dal link appena fornito, oppure può essere ricercato direttamente nel repository da Plugin -> Aggiungi nuovo, e si installa rapidamente con la consueta procedura standard di WordPress.
Una volta installato, Archive Control aggiunge una nuova scheda all’interno di Impostazioni, che fornisce le opzioni rese disponibili dal plugin, come da immagine seguente:

Schermata impostazioni di Archive Control

Come si può vedere ci sono diverse opzioni, quella più interessante è “Content Before List“, che una volta attivata permette di avere nella pagina di ogni singola categoria (o tag, scorrendo verso il basso c’è l’analoga casella per questi ultimi) un editor testuale per la nuova posizione che sarà visualizzata all’inizio della pagina.
Nel medesimo modo si può anche aggiungere del testo dopo la lista degli articoli con “Content After List“, dal funzionamento identico all’opzione precedente.
Il plugin è completato dall’utile funzione riguardante l’ordinamento degli archivi, che può essere impostato in base a svariate dimensioni (data, titolo, autore, numero di commenti…).

In definitiva, un ottimo plugin che svolge al meglio il suo lavoro, impatta molto poco sul caricamento del sito ed è sicuramente la soluzione ottimale per personalizzare le pagine degli archivi.
L’unico inconveniente è dato dal fatto che l’autore non effettua manutenzione ne fornisce supporto da tempo, questo potrebbe teoricamente creare problemi con future versioni di WordPress, sebbene come già accennato al momento il plugin funziona egregiamente anche con versioni per le quali non è stato testato.


Categorie: Wordpress

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *